“Periferie: Terre Forti” a Torino e in Val di Susa

Val di SusaIl nostro libro torna nei luoghi dove è stato pensato e scritto. Il prossimo weekend saremo in Piemonte con due appuntamenti:

Vi aspettiamo!

Il nostro libro a Bruxelles

IMG_20151010_2027451

Foto di Andrea Stratta

Sabato 10 ottobre abbiamo avuto il piacere di presentare il libro “Periferie: Terre Forti” a Bruxelles.

L’evento è stato organizzato dal Centro d’Azione Sociale Italiano – Università Operaia di Bruxelles (CASI-UO), un’associazione nata nel 1971 che si occupa di mettere in contatto tra loro le diverse generazioni di immigrati italiani, preservandone l’identità culturale e al tempo stesso arricchendola attraverso le numerose attività organizzate.

Dopo lo splendido weekend trascorso in Belgio, tra nuove e vecchie periferie europee, è il momento di fare un po’ di ringraziamenti. Al Casi-uo Asbl, CASI-UO (Centro di Azione Sociale Italiano – Università Operaia), Teresa Butera, Isabelle Cocimano, Federica Palmieri, Pietro Lunetto, Marcella Militello e tutti quelli che in Belgio ci hanno voluto, ospitato come dei figli, accolto e permesso di poter presenterare in un luogo bellissimo e con tanta gente interessata il nostro libro Periferie:Terre Forti.
A Veronika Rinazzina Rinasti, Marco Fucci, Silvia Occhipinti, Chiara Geronimo Tellarini che sono famiglia.
Ed un grazie a tutti coloro che ci hanno permesso di scrivere questo libro, pubblicarlo e portarlo in giro, ogni volta viaggiate con noi.
Grazie a tutti.

IMG_20151010_1956451

“Periferie: Terre Forti” a Castenaso

cropped-bsnner-sito.jpgMartedì 29 settembre 2015 alle ore 21 a Castenaso, via 21 ottobre 1944, presentazione del libro “PERIFERIE – TERRE FORTI” assieme agli autori GAETANO ALESSI e MASSIMO MANZOLI,  nell’ambito della Festa di Rifondazione Comunista.

Discuteranno con loro STEFANO LUGLI -Segretario Regionale Prc e il professor IVAN CICCONI.

“Un siciliano e un romagnolo percorrono un viaggio attraverso le periferie del nostro Paese per incontrare i protagonisti di storie di vita vera, storie difficili vissute ai margini, ma anche storie di profondo coraggio, desiderio di riscatto e Resistenza.
Queste testimonianze, raccontate con grande rispetto e garbo da Gaetano Alessi e Massimo Manzoli, fanno riflettere sulla pericolosa perdita di quei valori sui quali è stata fondata la nostra Repubblica.
Ma i protagonisti di queste quattro storie trasmettono anche forza e speranza: la resistenza è possibile.
Il riscatto del nostro Paese potrà esservi solamente attraverso un profondo cambiamento culturale.”